Precauzioni per il CoronaVirus

Ragazzi è un po’ difficile da dire, ma ci vediamo davanti ad un’emergenza sanitaria che, per via precauzionale, ci ha costretto ad annullare un po’ di cose… Le attività annullate saranno:

  • – Lascia un’Impronta (8 Marzo)
  • – Incontro con il testimone per i giovanissimi e giovani (6 Marzo)
  • – Scuola Educatori di Marzo
  • -Ritiro Spirituale Quaresima 2020 – Settore Giovani (27-29 Marzo)

Questo almeno fino a nuove indicazioni, fino al 3 Aprile 2020. Visto gli ultimi decreti legge invitiamo tutti ad evitare posti affollati, contatti ravvicinati non avvicinandosi più di 1m dalle altre persone oltre al lavaggio continuo di mani e faccia con acqua e sapone.

State tranquilli, che torneremo più forti e con più idee di prima😉

Di seguito il messaggio originale:

Don Antonio Pedaci, 05/03/2020

Carissimi,
facendo seguito all’ultimo decreto del Presidente del Consiglio che, tra le varie misure, dispone che “sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro”, vi comunico che in via precauzionale sono sospese tutte le attività diocesane di settore (giovani e giovanissimi) fino al prossimo 3 aprile, data indicata dal decreto stesso.
NON avranno luogo, quindi:
Incontro con il testimone per i giovanissimi e giovani (6 Marzo);
– Scuola educatori _di marzo
– Ritiro Spirituale Quaresima 2020 – Settore Giovani (27-29 Marzo).

– Lascia un’impronta (8 Marzo)
Se inoltre arriveranno disposizioni generali del Vescovo
Sarà pubblicato nelle prossime ore un comunicato ufficiale.
Cerchiamo di vivere questo periodo straordinario di Quaresima con la preghiera, responsabilità e carità verso tutti coloro che si stanno spendendo a tutela della salute collettiva e verso tutti coloro che soffrono, che sono fragili e che sono soli.
Con tanta fantasia e creatività, potremmo usare gli strumenti tecnologici che abbiamo tra le mani per raggiungere tutti i nostri associati perché non vengano a mancare legami di vita buona, fatta di relazioni.